Le ghiandole perianali infiammate nei cani: come affrontare il problema

Jan 28 , 2024

Il Team di Naturanimali

Le ghiandole perianali infiammate nei cani: come affrontare il problema

Per comprendere appieno i possibili problemi legati alle ghiandole perianali nei cani, è essenziale esplorare la loro struttura e il loro ruolo fondamentale nel benessere del tuo fedele amico a quattro zampe.

Situate a destra e sinistra dell'ano, immerse nella muscolatura anale, queste ghiandole svolgono un ruolo cruciale nella comunicazione tra gli individui della stessa specie.


Le funzioni delle ghiandole anali

Le ghiandole anali svolgono un ruolo vitale nella comunicazione tra cani. Attraverso specifici odori e secrezioni, le ghiandole anali indicano la disponibilità all'accoppiamento mediante l'emissione di feromoni.

Per gli esseri umani, l'odore di questo secreto può risultare particolarmente sgradevole.


Come Prendersi Cura delle Ghiandole Anali

Inizia con un'osservazione attenta del comportamento del tuo cane e di quello che mangia abitualmente. Identificare eventuali anomalie causate dall'alimentazione è il primo passo per mantenere la salute di queste ghiandole.

L’aggiunta di fibre nell’alimentazione sicuramente è di aiuto per sostenere la l'attività delle ghiandole anali. Semi di psillio, semi di lino e fibre derivanti da vegetali, come per esempio il granulato di carote, possono contribuire a mantenere il loro corretto funzionamento.

L'olio di cocco, se utilizzato con moderazione, può avere effetti positivi sulle feci e sostenere il sistema immunitario del tuo cane.


Cause dell'infiammazione delle ghiandole perianali

I problemi alle ghiandole perianali del tuo cane possono derivare da diverse cause, tra cui la consistenza delle feci e lo stato generale del suo intestino.

Nel caso di feci troppo molli, la mancanza di pressione necessaria per svuotare le ghiandole può portare a un accumulo del liquido secreto.

Anche un sovraccarico acido del colon può influenzare negativamente la funzione delle ghiandole anali, tendendo a ostruirle ed evitare che si svuotino regolarmente.


Sintomi e Soluzioni

Per capire se il tuo cane ha le ghiandole anali occluse, osserva se esse risultano gonfie.

Poiché si tratta di una situazione per lui fastidiosa, al fine di alleviare tale sensazione, molto spesso è portato a trascinare il sedere sul terreno.

In questi casi, è fondamentale affrontare la questione con cura. Una delle azioni che svolge il veterinario è quella di spremere le ghiandole per svuotarle, ma questa manovra non va svolta troppo spesso, perché il rischio è che il problema diventi cronico.

Per risolvere il problema bisogna andare alla fonte, ovvero cambiare cibo, scegliendo un'alimentazione "appropriata alla specie", realizzata in modo da rispettare ciò che il cane mangerebbe in natura. 

Se desideri avere maggiori informazioni riguardo la giusta alimentazione, non esitare a contattarci, scrivendo a: consulenza@naturanimali.it oppure su whatsapp al 375 5955498.

Puoi anche fissare un appuntamento cliccando il seguente pulsante verde, saremo lieti di chiamarti nel giorno e all'orario da te scelto!


⬇️
Consulenza Personalizzata Naturanimali




Conclusioni

Comprendere la struttura e il ruolo delle ghiandole perianali nei cani è fondamentale per garantire il loro benessere.

Attraverso una corretta osservazione, alimentazione e interventi mirati, puoi contribuire a mantenere il tuo cane in salute e garantirgli una vita felice e confortevole.